L'organizzazione della FacoltÓ di scienze economiche

Organigramma della FacoltÓ. Lo schema mostra gli organi principali: Consiglio di FacoltÓ, commissione e Istituti

IFin: Istituto di Finanza
IRE: Istituto Ricerche Economiche
IdEP: Istituto di Economia Politica
IMA: Institute of Management
IDUSI: Istituto di Diritto

Il Consiglio di Facoltà è l'organo superiore della Facoltà e si pronuncia su tutte le questioni relative agli interessi generali della Facoltà, segnatamente sulle attività didattiche e di ricerca.

In particolare:

a) elegge i membri del Decanato;

b) adotta le modifiche del presente statuto nonché il regolamento che definisce le strutture e il funzionamento della Facoltà e delle sue unità di ricerca e/o d'insegnamento;

c) adotta i piani degli studi e il regolamento degli esami;

d) adotta il regolamento degli studi di dottorato ed elegge i responsabili dei programmi di dottorato;

e) definisce i criteri delle posizioni accademiche (cattedre) prima della messa a concorso dei posti;

f) ratifica le convenzioni concluse con istituzioni esterne alla Facoltà;

g) elegge i rappresentanti della Facoltà in seno agli organi interni ed esterni all'Università;

h) si pronuncia sui ricorsi che gli sono trasmessi in virtù dell'art. 21 del presente Statuto;

i) adotta le misure disciplinari in virtù degli art. 50 dello Statuto USI e 41 segg.del Regolamento degli Studi.

 

Il Consiglio dei Professori:

a) propone al Consiglio dell'Università, i membri della Facoltà chiamati a sedere in una Commissione di nomina di professori;

b) propone al Consiglio dell'Università, l'assunzione dei membri del corpo accademico, il conferimento del titolo di Professore emerito e il conferimento del dottorato honoris causa;

c) delibera sul conferimento degli altri titoli accademici;

d) delibera sull'attribuzione dei corsi ai docenti a contratto.