Eventi
Maggio
2019

La formazione dei giuristi all'USI prosegue e si estende all'ambito europeo

Il Tribunale federale svizzero a Losanna (foto di Simone1986, da Wikipedia)
Il Tribunale federale svizzero a Losanna (foto di Simone1986, da Wikipedia)

Servizio comunicazione e media

Le relazioni economiche, politiche e culturali fra la Svizzera e l’Unione Europea, regolate da un serie di accordi bilaterali, generano scenari e criticità sempre più complessi, la cui soluzione richiede conoscenze specifiche agli operatori sul campo, in particolare ai funzionari federali e cantonali: dalle questioni migratorie alla fiscalità, dalla cooperazione giudiziaria ai soggiorni di studio, dalla politica monetaria alla libera circolazione delle persone, per menzionarne solo alcuni. Per rispondere a queste sfide, l’Istituto di diritto dell’USI (IDUSI) partecipa al consorzio di istituti accademici svizzeri capitanato dall’Europa Institut dell’Università di Zurigo e composto anche dalle Università di Berna e di Losanna, per l’organizzazione degli “Europa Seminare”.

Questo programma di formazione continua, commissionato e finanziato dalla Direzione degli affari europei (DAE) del Dipartimento federale per gli affari esteri (DFAE), si propone di fornire ai partecipanti – funzionari della Confederazione, ma anche delle amministrazioni cantonali, che sono sempre più toccate dagli effetti del diritto europeo – le basi teoriche in campo giuridico e le conoscenze pratiche indispensabili per una migliore comprensione degli affari europei e dello sviluppo della via bilaterale. Il programma è articolato in moduli che saranno offerti da relatori svizzeri e stranieri provenienti dalla sfera accademica, economica e amministrativa. Esso si svolgerà nella Berna capitale fra marzo e novembre 2018 e prevede anche una sessione extra muros a Bruxelles, con visita alle principali istituzioni politiche dell’UE: la Commissione europea, il Parlamento europeo e il Consiglio europeo.

Prosegue la formazione dei giuristi in Ticino

Dopo il successo dello scorso anno, l’Istituto di diritto dell’USI annuncia anche l’avvio, il prossimo 25 gennaio, della seconda edizione della Formazione continua e aggiornamento per giuristi. Il programma, che contempla una serie di conferenze a scadenza mensile, è organizzato in collaborazione con l’Università di Lucerna e con il sostegno dell'Ordine degli avvocati del Canton Ticino (OATI), della Divisione della giustizia (Dipartimento delle istituzioni del Canton Ticino) e, da quest’anno, di BancaStato, che dichiara così il suo supporto “perfettamente in linea con il mandato pubblico che caratterizza l’Istituto”. L’avv. Renato Cabrini, Presidente OATI, si dice “lieto di nuovamente dare un caloroso benvenuto in Ticino ai professori dell'Università di Lucerna” e invita “caldamente tutti i cultori del diritto a voler approfittare di questa fondamentale proposta formativa figlia della nuova trasversale ferroviaria alpina che avvicina sempre più le diverse culture nazionali”. L’avv. Frida Andreotti, dal canto suo, sottolinea che “la conferma della partecipazione della Divisione risiede negli ottimi risultati ottenuti dalla prima edizione della formazione, sia dal punto di vista della partecipazione sia della qualità della medesima. In quest’ottica, il programma del 2018 può pregiarsi di contenuti ricchi e variegati, che permetteranno agli addetti ai lavori della giustizia ticinese, come pure ai collaboratori giuristi dell’Amministrazione cantonale, di accrescere le proprie competenze, aggiornandosi su svariati temi concernenti il rispettivo settore professionale. Un ambito, quello generale della formazione continua, ritenuto fondamentale dalla Divisione, dato che va infine a beneficio anche del buon funzionamento della giustizia e quindi della cittadinanza tutta”.

Per dettagli sul programma degli Europa Seminare: www.europa-seminare.ch  

Per maggiori informazioni sulle attività dell’Istituto di diritto dell’USI e sul programma di formazione continua per giuristi: idusi.eco@usi.ch