Eventi
Novembre
2018
Dicembre
2018

Dottorato in Scienze economiche

Il programma di dottorato è rivolto agli studenti particolarmente promettenti e disposti a intraprendere una carriera di alto profilo. Periodicamente la Facoltà mette a disposizione posizioni di studenti dottorandi con contratti di collaborazione quali assistenti alla didattica o ricercatori scientifici. È in un contesto giovane e dinamico che i dottorandi possono iniziare una carriera accademica.

La Facoltà conferisce un titolo unico di "Dottore in Scienze Economiche" dopo un periodo minimo di 3 anni. Il titolo viene conseguito dopo aver completato con successo il programma di corsi di dottorato e dopo aver difeso con esito positivo la tesi di dottorato. Quest'ultima deve contribuire all'estensione della conoscenza nel campo scelto. Diverse tesi di dottorato svolte negli ultimi anni sono già state oggetto di pubblicazioni scientifiche importanti. 

 

Programmi dottorali

 

Documenti

 

Perché la Facoltà di scienze economiche

La Facoltà di scienze economiche, come l’USI più in generale, rappresenta una piattaforma di ricerca libera e aperta sul mondo, caratterizzata da una struttura agile che favorisce rapidità nelle decisioni e facilità nello scambio d’idee. 

La pluralità di provenienze e prospettive che contraddistingue il corpo accademico della Facoltà alimenta una ricerca che si muove costantemente alla frontiera delle diverse discipline, pronta a individuare percorsi innovativi per rispondere alla complessità e all’incertezza delle moderne economie globalizzate.

I futuri ricercatori possono incontrare così l’hub ideale per crescere, aprendo la propria carriera verso realtà quali Oxford, Harvard, Columbia University, Johns Hopkins University, Northwestern University, New York University, Duke University, London School of Economics, EPFL, Hong Kong Polytechnic University, University of Amsterdam, University of Bristol.
 
La Facoltà di scienze economiche e l’Università della Svizzera italiana più in generale possono contare su una vasta rete di ricerca a livello nazionale e internazionale e sulle vantaggiose condizioni quadro del sistema svizzero, caratterizzato da una proficua sinergia tra risorse e infrastrutture pubbliche di qualità – in particolare Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica e Innosuisse - Agenzia svizzera per la promozione dell'innovazione – e importanti investimenti da parte del settore privato.